Prende il via il progetto Cava Solidale

Il Comune di Cava Manara ha costituito, insieme ad altri 11 Comuni, il Consorzio Sociale Pavese, per la gestione associata dei servizi sociali nell’ambito territoriale corrispondente al Distretto Sociale di Pavia

Scopo del Consorzio è quello di programmare e gestire in forma associata i servizi socio-assistenziali nonché la programmazione e la realizzazione degli obiettivi del Piano di Zona e di quanto previsto dalla Legge 328/2000 e delle altre leggi in materia. Le attività del Consorzio Sociale Pavese sono finanziate dalla Regione; attraverso questi trasferimenti i Comuni del Consorzio intervengono, oltre che con fondi dei bilanci comunali, a sostegno della attività socio-assistenziali. Nel 2009 il Comune di Cava Manara ha sostenuto, con mezzi propri di bilancio una spesa totale di €. 122.598,00 per interventi di carattere socio-assistenziale.

Il Consorzio Sociale Pavese ha erogato buoni sociali a favore di famiglie e soggetti in difficoltŕ di Cava Manara per un totale di €. 15.805,00. Il Consorzio Sociale Pavese ha inoltre trasferito al Comune di Cava Manara la somma di €. 49.860,59 a titolo di contributo per la spesa sostenuta per i servizi di carattere sociale (asilo nido, centro di aggregazione giovanile, servizi residenziali per minori,centri estivi), a fronte di una spesa complessiva di € 299.000,00. Per il 2010 la Regione Lombardia ha ridotto i trasferimenti ai Comuni del 53% rispetto al 2009 passando da complessivi € 781.000,00 a 360.000,00. Questa drastica riduzione di fondi, già peraltro insufficiente al mantenimento dei servizi in atto, mette in seria discussione la possibilità da parte del Consorzio, e quindi dei Comuni, di riuscire a mantenere interventi di carattere sociale volti a contribuire al mantenimento di una vita dignitosa alle famiglie in difficoltà e sostenere le attività sociali, di vitale importanza per tante famiglie. L’ Amministrazione Comunale ritiene indispensabile il mantenimento dei servizi e degli interventi essenziali alla persona per garantire dignità e sicurezza sociale. Nasce quindi la necessità di reperire nuovi finanziamenti per ovviare alla drastica riduzione dei trasferimenti regionali. Da qui l’idea della Amministrazione Comunale del progetto CavaSolidale che vuole coinvolgere la comunità e le associazioni, da sempre sensibili a queste problematiche, a contribuire partecipando alle diverse iniziative che saranno organizzate nel corso dell’anno aventi come scopo la raccolta di fondi da destinare agli interventi di carattere sociale a sostegno delle famiglie in difficoltà.

Articolo tratto da: Notiziario del Comune di Cava Manara, anno 30 - Numero 1 - Maggio 2010